Un Arsenio Lupin è riuscito a mettere le mani sulla cartella di clinica di Michael Schumacher e ora cerca di far fruttare il «colpo» offrendo a giornali e tivù dettagliate, ma costose, informazioni sulle condizioni di salute del grande campione. L’allarme è stato lanciato dalla portavoce dell’ex pilota della Ferrari, Sabine Kehm, che non vuole pronunciarsi sull’autenticità delle notizie cliniche finite sul mercato nero. Ma a ogni buon conto assicura che è già stata presentata denuncia di furto alle autorità e che l’utilizzo di notizie riservate a protette dal diritto alla privacy è perseguibile e sarà perseguito in tutte le sedi.

Il trasferimento a Losanna

Quando e dove è avvenuto il furto di materiale, per adesso, non si sa. L’occasione, per il manolesta, può essersi presentata una settimana fa, quando Michael è stato dimesso dal reparto di rianimazione dell’Ospedale Nord di Grenoble, in Francia, per essere trasferito al reparto di riabilitazione del centro universitario ospedaliero di Losanna in Svizzera. Tutta la sua documentazione clinica lo ha seguito o, in ogni caso, è passata dallo staff medico che lo aveva soccorso il 29 dicembre scorso, dopo il disastroso incidente di sci sulle Alpi francesi, al centro specializzato sul lago Lemano, a una trentina di chilometri da casa.

Il passaggio di consegne

Nel passaggio di consegne, forse, la sorveglianza si è allentata quel tanto che basta da permettere di sfilare qualche particolare su una condizione clinica ancora tenacemente protetta dalla famiglia.

«Non sappiamo se sono autentici, ma sono rubati»

«Da qualche giorno documenti o dati rubati, che secondo il fornitore provengono dal dossier medico di Michael Schumacher, vengono proposti, dietro compenso, a rappresentanti dei media – informa Sabine -. Non possiamo sapere se siano autentici. Ma il fatto è questo: i documenti sono rubati. Il furto è stato denunciato. Le autorità inquirenti sono già state avvertite».

Il veto della famiglia

Consapevole dell’altissima attesa che c’è nel mondo dell’informazione e tra i tifosi sulla ripresa di Schumacher, sul suo risveglio, iniziato un paio di mesi fa, e sui suoi progressi, ancora lasciati alle supposizioni, i famigliari mettono tutti in guardia: quelle notizie non possono uscire senza il loro consenso.

from Sport – Google News http://ift.tt/1qFc8Wb
via IFTTT

Profilo della Redazione. Con questo account verranno pubblicati i comunicati stampa, le notizie riportate da altri siti ed altro materiale generico.

No Comments

You must be logged in to post a comment.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: