L’imperativo era vincere e così è stato. Nello scontro diretto per la salvezza con gli agrigentini la formazione belicina ha dominato per tutti i 90 minuti strapazzando la giovane formazione guidata da Miccichè. Ad eccezione, infatti, di due pericolosi tiri in porta, su calci piazzati, ad opera di Vaccaro, gli ospiti hanno subìto il gioco dell’undici di mister Putaggio.
Ma veniamo alla cronaca. Subito in avanti il Salemi che all’8’ si rende pericoloso con Lamin che dal limite prova a centrare lo specchio della porta ma la sfera termina fuori. Un minuto più tardi è Calia, dalla destra, a proiettarsi in avanti. Il bomber giallorosso entra in aerea di rigore, ma da due passi calcia sul portiere. I locali continuano a creare e al 13’ Contino atterra in area Russo, per l’arbitro, il signor Nanfa di Palermo, è rigore e giallo per il calciatore del Casteltermini. Dal dischetto Calia trasforma.

Al 18’ gli ospiti rimangono in inferiorità numerica per l’espulsione di Contino per doppia ammonizione. Al 24’ ci pensa Vaccaro, su punizione, a ristabilire l’equilibrio in campo, facendo partire una bordata dai 25 metri, ma Parisi si fa trovare pronto.

Dopo pochi minuti, al 27’ con esattezza, arriva il raddoppio del Salemi grazie ad un cross pennellato da Lamin per la testa di Calia che, da distanza ravvicinata, appoggia la sfera in rete.

La prima frazione termina con il risultato di 2 a 0. Nella ripresa il Salemi ritorna il campo con l’obiettivo di mettere il sigillo sul risultato. Al 3’, infatti, si registra un’azione ben orchestrata dai padroni di casa che cercano la profondità con l’esterno basso sinistro Palermo che apparecchia in area per Calia che, da pochi passi, non aggancia. Al 17’ è Russo ad aver l’opportunità di calare il tris, ma il suo diagonale s’infrange sul secondo palo. E’ lo stesso Russo a calare il tris al 34’. Il Salemi continua a creare ed il Casteltermini a subire. La formazione agrigentina rimane intrappolata nella tela tessuta a dovere dal Salemi, ad eccezione di una punizione di Vaccaro che al 37’ costringe Parisi ad una gran parata. La quarta rete arriva in pieno recupero, al 47’, con il solito Calia, servito abilmente da Russo.

“ Questa vittoria – ha commentato Alberto Palermo della Polisportiva calcio Salemi- è importantissima per noi, non solo perché ci permette di allungare in classica, ma anche per il morale. La classifica è bugiarda. Per quello che mettiamo in campo ogni domenica,meriteremmo una posizione diversa. Oggi abbiamo avuto il giusto approccio. In settimana abbiamo lavorato bene e, sono sicuro che, seguendo sempre – conclude- le indicazioni del nostro mister , potremo far bene”.

Ora il pensiero va allo scontro diretto con il Cinque Torri, in programma domenica prossima
Tabellino Pol. Calcio Salemi- Casteltermini 4-0

Polisportiva Calcio Salemi: Parisi, Licari, Palermo, Lamin, Ferrito, Gandolfo, Russo, Barraco ( 21’st Artale), Calia, Galfano (38’st Chianetta), Blunda (31’st Rasaq). A disposizione: Longo, Calandrino, Caradonna, Bonura. All. Antonio Putaggio

Casteltermini: Agnello, Ginex (31’st Zarbo), Saieva, Salemi, Contino, Tilaro, Diallo, Signorino, ( 9’ st Di Caro), Consiglio, Vaccaro, Cacciatore ( 43’st Caldara). A disposizione: Santoro, Miccichè. All. Miccichè

Arbitro: Nanfa di Palermo

Reti: 14’pt, 27’ pt e 47’ st Calia; 34’ st Russo

Note: Ammoniti: Russo, Galfano, Barraco e Artale (Salemi); Vaccaro e Consiglio (Casteltermini). Al 18’ pt espulso per doppia ammonizione Contino del Casteltermini.
Ufficio Stampa Polisportiva Calcio Salemi

Profilo della Redazione. Con questo account verranno pubblicati i comunicati stampa, le notizie riportate da altri siti ed altro materiale generico.

No Comments

You must be logged in to post a comment.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: