20.06 – 16 Ministri come il terzo De Gasperi, quindi trai i più corti. 8 donne su 16 (perfetta parità dei sessi).

19.57 – Il vice sindaco di Castelvetrano (città nota anche perché di Matteo Messina Denaro) e Segretario Provinciale del Partito Democratico di Trapani Marco Campagna esprime il suo parere favorevole sulla scelta di Lanzetta.

Schermata 2014-02-21 alle 19.57.12

19.51 – Primo tweet di Alfano.

Schermata 2014-02-21 alle 19.54.32

19.36 – Pd, Cuperlo: “Renzi premier e segretario è anomalia”

19.29 – Prende parola il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

“Il governo presenta grandi caratteri di novità”

“L’impronta di Renzi è evidente nei nomi nuovi dei ministri”

“L’impronta di Renzi risulta evidente nei molti nomi nuovi chiamati a essere ministri”

“Rassicuro i giornalisti: nessun braccio di ferro”

“Confido che non si perda questa occasione perché non possiamo concederci il lusso di perderla”

“Il mio più caloroso augurio al governo e messaggio di stima a Enrico Letta”

“A Enrico Letta rinnovo mia stima e gratitudine, convinto che continuerà a dare contributo importante”

19.14 – Matteo Renzi: “farò di tutto per meritare la fiducia del parlamento e dei milioni di italiani.

BhBOru4CIAACmHw

UFFICIALE: Ministri col portafoglio.

Sott. Pres. Consiglio dei Ministri – Graziano Del Rio (PD)

Affari Esteri – Federica Mogherini (PD)

Interno – Angelino Alfano (NCD)

Giustizia – Andrea Orlando (PD)

Difesa – Roberta Pinotti (PD)

Economia e Finanze – Pier Carlo Padoan (presidente dell’Istat da un mese e ex vice direttore generale dell’Ocse)

Sviluppo Economico – Federica Guidi (ex Vicepresidente Giovani Imprenditori di Confindustria)

Politiche Agricole, Alimentari e Forestali – Maurizio Martina (PD)

Ambiente, Tutela Territorio, Mare – Giancarlo Galletti (UDC)

Infrastrutture e Trasporti – Maurizio Lupi (NCD)

Lavoro – Giuliano Poletti (Presidente Nazionale Legacoop)

Istruzione – Stefania Giannini (Scelta Civica)

Cultura e Beni Culturali – Dario Franceschini (PD)

Salute – Beatrice Lorenzin (NCD)

MINISTRI SENZA PORTAFOGLIO

Riforme Costituzionali e Rapporti con il Parlamento – Maria Elena Boschi (PD)

Semplificazione Pubblica Amministrazioni – Marianna Madia (PD)

Affari Regionali – Maria Carmela Lanzetta (ex sindaco anti-‘ndrangheta di Monasterace – PD)

“Due ore e mezzo con Napolitano? Ben investite per un governo che deve durare 4 anni.”

“Il nostro orizzonte è il 2018.”

“Serve impegno di tutti per risolvere problemi Paese.”

“Se può fare politica uno come me che ha meno di 40 anni niente è impossibile.”

“Governo che per la prima volta ha la parità di genere.”

19.07 – Il consigliere Marra esce dalle stanze. Renzi ha sciolto la riserva. Ecco la lista dei Ministri. Domani alle 11.30 il giuramento.

18.46 – Ecco Renzi…

Schermata 2014-02-21 alle 18.48.41

18.30 – Il Fatto Quotidiano lancia un hastag #renziescidaquestocolle ricordando la famosa battuta nel colloquio con Grillo.

18.22 – Valeria Fedeli Ministro all’Istruzione. Sembra confermarlo lei stessa su Twitter retweettando Alfano

Valeria Fedeli

Schermata 2014-02-21 alle 18.22.52

18.07 – Galletti all’Agricoltura secondo La7.

gian-luca-galletti

18.05 – I nomi secondo Il Fatto Quotidiano

Il paradosso è che a pochi minuti dalla consegna della lista dei ministri al presidente della Repubblica le uniche poltrone a prova di bomba fossero proprio quelle decise meno di un anno fa da Enrico LettaAlfano al Viminale, Lupi ai Trasporti e Lorenzin alla Salute, la Bonino agli Esteri e Orlandoall’Ambiente. Per giunta con il passare delle ore il governo che doveva essere politico è puntellato su due “supertecnici”, cioè Pier Carlo Padoan (presidente dell’Istat da un mese e ex vice direttore generale dell’Ocse) che sarà il prossimo ministro dell’Economia e Nicola Gratteri (pm anti-’ndrangheta) che sarà il ministro guardasigilli. E poi, secondo fonti del Pd: Franceschini alla Cultura, Federica Guidi allo Sviluppo, Giuliano Poletti al Lavoro, Roberta Pinotti prima donna al ministero della Difesa, Gianluca Galletti (Udc) all’Agricoltura, Valeria Fedeli (Pd) alla Pubblica Amministrazione, Marianna Madia (Pd) alle Pari Opportunità, Federica Mogherini (Pd) agli Affari Europei, Maria Elena Boschi ai Rapporti con il Parlamento, Stefania Giannini (Scelta Civica) all’Istruzione.

17.50 – Maria Elena Boschi alle Riforme, la Mogherini ai rapporti con Unione Europea (dato per sicuro), Marianna Madia alle Pari Opportunità, Federica Guidi allo Sviluppo Economico. Questi i nomi delle donne che circolano.

17.48 – Padoan: sarò ministro Economia ma non potrò partecipare a giuramento.

17.38 – Gaffe di Wikipedia, Gratteri già ministro della Giustizia del governo Renzi.

GRATTERI--400x300

17.36 – Il Vice Segretario Regionale del PD su Twitter.

Schermata 2014-02-21 alle 17.36.20

17.34 – Civati: maggioranza Pd consegna Paese a Berlusconi. ULTIMORA pubblicata da SkyTg24

17.28 – Un motivo di conflitto all’interno della maggioranza sarà sicuramente una dichiarazione del 2010 del neo ministro all’economia Padoan:

“Dal punto di vista della crescita, l’imposizione sul patrimonio immobiliare è meno dannosa di quella sul lavoro. Si può tentare di avere, a parità di gettito, un impulso positivo sull’economia e sull’occupazione”.

“L’allungamento dell’età pensionabile non è solo favorevole alla sostenibilità dei conti pubblici. Nel medio periodo può aiutare la crescita perché si creano posti di lavoro. Ci potrebbe essere anche un effetto positivo sui consumi.”

Qua trovate la fonte.

17.20 – «Sono in partenza per Roma. Mi hanno chiamato a fare il ministro dell’Economia». Lo ha dichiarato Pier Carlo Padoan, al G20 come vice segretario dell’Ocse, al Sole 24 Ore, confermando così le indiscrezioni.

Il vice segretario dell’Ocse ha lasciato i lavori del summit di Sidney per rientrare a Roma dove oggi il premier incaricato Matteo Renzi presenta la lista dei ministri al Capo dello Stato.

L’economista Pier Carlo Padoan, ordinario di Economia internazionale all’Università La Sapienza di Roma, è numero due dell’Ocse, in procinto di essere nominato presidente dell’Istat (mancava solo la ratifica del governo) , ha 64 anni, ed è direttore della Fondazione Italianieuropei. Già consulente per la Banca mondiale, della Commissione europea e della Banca centrale europea, dal 1998 al 2001 è stato consulente economico presso la presidenza del Consiglio dei ministri, collaborando con i premier Massimo D’Alema e Giuliano Amato.

padoan-space24-kGWB--258x258@IlSole24Ore-Web

17.19 – Alfano: “Pronti a fare una grande squadrà.”

17.12 – Grazie a Repubblica eccovi la diretta streaming dal Colle

[iframe src=”http://video.repubblica.it/embed/dossier/governo-renzi/renzi-al-colle-per-la-lista-dei-ministri-la-diretta/156733/155225&width=320&height=180″ width=”320%” height=”207″ frameborder=”0″ scrolling=”no”]

16.55 – Berlusconi chiama a se i delusi del M5S e gli indecisi

Schermata 2014-02-21 alle 16.57.44

16.45 – Renzi sale al colle anticipando il Cdm. Alfano di fronte ad una scelta: o Ministro degli Interni o Vice Premier. Man mano vi aggiorniamo. Seguite il live.

 

Profilo della Redazione. Con questo account verranno pubblicati i comunicati stampa, le notizie riportate da altri siti ed altro materiale generico.

No Comments

You must be logged in to post a comment.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: