“Esprimo sconcerto e rabbia per il furto, da parte di ignoti, della scultura bronzea rappresentante un serpente collocata all’interno del Palazzo di Lorenzo. Prima gli atti vandalici ai danni del Sistema delle Piazze ora il furto di questa pregiata opera d’arte all’interno del Palazzo Di Lorenzo, mettono in allarme quanti hanno a cuore il patrimonio di opere d’arte che la nostra città custodisce.
E’ una barbarie che non conosce limiti ed a cui bisogna mettere fine. Le istituzioni, le forze dell’ordine, ed aggiungo anche i cittadini, devono trovare gli strumenti per porre fine a questa follia distruttrice della nostra memoria.

Siamo disponibili a dare, all’amministrazione comunale, tutto il sostegno necessario nella consapevolezza che il patrimonio, di cui dispone la nostra città, appartiene a tutti e tutelarlo è un dovere a cui non possiamo sottrarci.”

Rosario Fontana
Ufficio Stampa – “La città che Vorrei”

Profilo della Redazione. Con questo account verranno pubblicati i comunicati stampa, le notizie riportate da altri siti ed altro materiale generico.

No Comments

You must be logged in to post a comment.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: