Proporzionale, con collegi intermedi e preferenze anche negative. Ecco la legge elettorale del M5S, il Democratellum.

Democratellum: la legge elettorale del Movimento 5 Stelle, se possibile, ha un nome ancora peggiore di Porcellum e Italicum. Ma al di là questo, come funziona la proposta di riforma della legge elettorale con cui Beppe Grillo spera (sempre che non ci sia dietro qualche trappola) di aprire una trattativa con Matteo Renzi che determini il nuovo corso del Movimento 5 Stelle dopo il repentino cambio di strategia? Si tratta, in sintesi estrema, di una proposta di legge proporzionale, con collegi intermedi, soglie di sbarramento e preferenze, sia positive che negative.

LEGGI TUTTO

Democratellum: la legge elettorale del Movimento 5 Stelle. Come funziona e il testo integrale é stato pubblicato su Polisblog.it alle 16:16 di lunedì 16 giugno 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.

 

Profilo della Redazione. Con questo account verranno pubblicati i comunicati stampa, le notizie riportate da altri siti ed altro materiale generico.

No Comments

You must be logged in to post a comment.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: